Cronache golose, 50 anni, 50 cuochi, 50 ricette

Nella presentazione del libro che si trova in rete si legge: “Racconti di vita e di cucina, storie di brigate e di incontri fatali, ricette simbolo e introvabili. Questi gli spunti per narrare l’evoluzione della cucina italiana negli ultimi cinquant’anni. Dall’Harry’s Bar al Trigabolo, da Alfonso Iaccarino a Massimo Bottura, da Lidia Alciati ad Annie Féolde, dal risotto mantecato di Nino Bergese all’assoluto di cipolle di Niko Romito. Un appassionante viaggio culinario da Nord a Sud nell’alta ristorazione italiana di oggi senza dimenticare i grandi di ieri. Per scoprire cosa nasconde un grande piatto.”

Tutto sommato la parte finale, quella delle ricette, è la meno interessante e sorprendente. Molte, almeno nel mio caso, sono doppioni di altri libri altre di difficile realizzazione (come quelle di altri libri). Mancano inoltre le foto che aggiungono valore.

La parte veramente bella è per me la prima, grandi storie di grandi cuochi ancora in attività ma anche che non ci sono più. Ed è questa la parte magica.

Vedere come cambiano le storie personali, come in certi casi esistono punti di contatto che fanno avvicinare generazioni, stili e bisogni personali. Voglia di innovazione e di successo, riconoscimento di un guizzo di genio.

Tante naturalmente mancano e di molte un pubblico avvezzo ai temi già conosceva molti dettagli visto che tanti passi provengono da interviste pregresse, blog e articoli usciti sulla stampa nazionale e estera.

Però se vi è capitato di mangiare da qualcuno di questi chef (o se ci mangerete) riuscirete, dopo aver letto questo libro, a ritrovare in alcuni piatti quelle storie. Non in tutti i piatti e non per tutti gli chef, ma in alcuni si, lo giuro.

Cronache Golose, 50 anni, 50 cuochi, 50 ricette
Marco Bolasco, Marco Trabucco
Slow Food Editore, 2011
ISBN: 9788884992499

, , , ,
Articolo precedente
Osteria Uvaspina (Montevarchi, Arezzo)
Articolo successivo
Quando trovo la frutta e la verdura di stagione?

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Menu