Salsa di peperoni e acciughe (per condire la pasta)

I germogli non ci stanno bene, per niente. Anzi sono peggiorativi e nemmeno di poco.

Ma ormai erano messi e restano li nella foto. Come ci sono finiti? Ho già detto che quando andiamo al supermercato lasciamo scegliere una cosa o due ai bambini e questa volta il più grande ha scelto una confezione di germogli misti.

Maledetta grande distribuzione che mi fai trovare tutto anche quando non è periodo.

E quindi il giorno dopo abbiamo dovuto usarli. Ha insistito e li abbiamo messi sull’alimento del giorno questa pasta asciutta, buonissima, dalla quale sono stati eliminati prestissimo. Belli i colori e dai sapori divertenti (provati e riprovati) ma in un piatto così non ci dicono nulla.

Salsa di peperoni e acciughe (per condire la pasta)

  • 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 2 porri
  • 1 spicchio d’aglio
  • 5 filetti di acciuga
  • 6 foglie di basilico
  • 6 cucchiai di olio
  • sale e pepe

Mettere l’olio in un’ampia padella e aggiungere i porri tagliati a fettine di circa mezzo centimetro e i peperoni rossi e gialli tagliati a striscioline.

Fuoco al massimo e far appassire le verdure. Devono cuocere e non bollire, quindi giocate col fuoco alto e non fate bruciare nulla.

Quando è tutto ben cotto prendetene la metà, e qualcosa di più, e inseritelo nel bicchiere del frullatore ad immersione assieme al basilico e ad un terzo dello spicchio d’aglio e a un giro di pepe. Due o tre cucchiai d’acqua e frullare bene. Non dimenticate i filetti d’acciuga.

Rimettere tutto nella padella e tenere a fuoco basso assaggiando per aggiustare di sale.

Saltarci la pasta a fuoco molto intenso.

, , ,
Articolo precedente
Baccalà mantecato (3° modalità)
Articolo successivo
Riso come fosse fritto (al pesce)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu