Tag: Ferran Adrià

Il manifesto della cucina futurista di Filippo Tommaso Marinetti

NOTA DI AL FUOCO: Ho deciso di pubblicare Il manifesto della cucina futurista di Filippo Tommaso Marinetti  (anche io) perchè viene citato spesso, perché si trovano molti paralleli tra quello che scrive Marinetti e quello che racconta di sé e soprattutto della sua cucina Adrià. Insomma, è uno strumento pratico e di buona lettura per capire certa cucina contemporanea. Riguardo al resto, alle affermazioni iniziali e principalmente la glorificazione di quell’anima nera, toglierle non è affare mio, non sono un censore. Leggetele per quello che sono. Vaneggiamenti.

Il Futurismo italiano, padre di numerosi futurismi e avanguardisti esteri, non rimane prigioniero delle vittorie mondiali ottenute “in venti anni di grandi battaglie artistiche politiche spesso consacrate col sangue” come le chiamò Benito Mussolini. Il Futurismo italiano affronta ancora l’impopolarità con un programma di rinnovamento totale della cucina. Fra tutti i movimenti artistici letterari è il solo che abbia per essenza l’audacia temeraria. Il novecentismo pittorico e il novecentismo letterario sono in realtà due futurismi di destra moderatissimi e pratici. Attaccati alla tradizione, essi tentano prudentamente il nuovo per trarre dall’una e dall’altro il massimo vantaggio. (altro…)

Tag:, , , ,

La cucina reinventata

D’accordo, magari qualcuno dirà che non ne può più di sentir parlare solo e soltanto di Adrià, di quanto è bravo e quanto è fico.

C’è chi afferma che di schiume e sfere ne ha fin sopra la testa e chi dice che quello proposto da Adrià non è cibo ma divertimento, più per il cuoco catalano che per chi è andato a mangiare da lui.

Io non ci sono mai stato ma devo ammettere che sono molto curioso, avrò spero l’opportunità di andare dai sui allievi ma temo che l’opportunità di andare ad abbeverarsi alla fonte sia molto remota. (altro…)

Tag:, , , , , ,

Il pranzo in famiglia

I volumi pubblicati da Phaidon sono sempre molto belli. La cura che viene dedicata ad ogni singola pubblicazione è veramente lodevole e la loro presenza nella propria libreria aggiunge valore a tutta la sezione dedicata a vini e cibo. Sono belli al tatto ed estremamente curati sia nelle immagini che nella carta, sia nella copertina che nella rilegatura.

Il sottotitolo “Cucinare a casa con Ferran Adrià” spinge alla compera chiunque abbia un minimo di cultura gastronomica. Si tratta di alcune delle ricette che venivano offerte alla brigata per pranzo e cena. Piatti solitamente veloci da preparare dove non sono richieste strumentazioni ed ingredienti impossibili. (altro…)

Tag:, , , , , ,