Pesto di zucchine

Ci sono momenti in cui tutto scorre leggero e i giorni si susseguono in maniera tranquilla. I chicchi si aggiungono ai chicchi…

Poi avviene che anche le cose piacevoli cominciano ad accatastarsi in maniera inesorabile e cominciano ad assumere la forma dell’ossessione, della ripetizione che stanca e sfianca e vorresti chiedere per favore di finirla, di smetterla a tutti quanti e invece rimani li passivo e ringrazi con il sorriso ebete sulla faccia.

Così mio padre e mio suocero mi coprono ogni giorno di zucchine, a botte di quattro o cinque per volta e si accumulano e mia moglie è felice che le adora così come i bambini mentre a me piacciono fritte e non me le fanno friggere e non faccio i salti mortali e così dobbiamo trovare un modo per eliminarle.

Pesto di zucchine

  • 4 o 5 zucchine medie
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 4 foglie di basilico
  • 5 o 6 cucchiai di olio + 3 cucchiai
  • 10 noci
  • 2 foglie di menta
  • mezzo spicchio piccolo di aglio + 1 spicchio
  • sale

Tagliare le zucchine, dopo averle pulite, in quattro per la lunghezza e poi in piccoli pezzi.

Metterle in padella bollente senza olio ne nulla e farle abbrustolire leggermente. Quando sentirete l’odore di “griglia” aggiungere i 3 cucchiai di olio e lo spicchio di aglio senza camicia.

Farle ammorbidire un poco e salarle leggermente.

Farle freddare e poi frullarle, dopo aver eliminato l’aglio, con tutti gli altri ingredienti (le noci sgusciatele) in modo da ottenere un composto omogeneo.

Se dovesse essere troppo duro aggiungere dell’acqua di cottura della pasta.

Regolare di sale.

, , , ,
Articolo precedente
Risotto thai, ma c’è più cacciucco
Articolo successivo
Per le scale di Sicilia

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Menu