Carne a bassa temperatura

Ho fatto un esperimento e non ho fallito ma ho trovato un modo per non cuocere la carne. Scusate la citazione storpiata di Edison.

Ma ci sono andato poco lontano dal risultato giusto e ho deciso, la prossima volta che riproverò, di cambiare due delle cose che ho fatto: temperatura e riposo.

Aumenterò il secondo e diminuirò la prima alla temperatura che voglio al cuore. Invertirò la cottura con prima il forno e poi la padella.

Il risultato comunque che ho ottenuto è stato soddisfacente, carne abbastanza morbida e succosa. L’unica pecca una notevole quantità di liquidi sul piatto che ha fatto storcere la bocca a mia moglie ma non ha fermato né me né il cucciolo d’uomo mannaro che mi siede accanto.

Carne a bassa temperatura

Non ho preparato salse di nessun genere ma ho condito la carne semplicemente con un filo d’olio e del sale di Maldon. Ho proceduto così:

Ho utilizzato un pezzo di girello da 400 grammi circa (forse qualcosa di più). Ma in realtà il peso ha poca importanza. La carne deve essere a temperatura ambiente.

Ho acceso la padella sopra il fuoco più forte di tutti e ho messo un filo (ma proprio un filo) di olio.

Ho rosolato la carne su tutti i lati molto velocemente come è possibile vedere dalla foto.

Il forno intanto era arrivato a 75 gradi.

Ho tolto la carne dal fuoco e l’ho appoggiata sopra una placca inserendo al cuore il termometro a sonda.

Messa dentro la carne ho atteso, un po’ ci vuole, che la temperatura al cuore arrivasse a 46 gradi poi ho spento il forno e ho fatto riposare la carne per 3 minuti.

L’ho affettata con un’altezza di circa mezzo centimetro.

La prossima volta arriverò a 48 o 50 gradi e la farò riposare cinque minuti..

Se capite che ho commesso altri sbagli, o avete altri suggerimenti fatemi sapere.

, , , , ,
Articolo precedente
Patate duchessa
Articolo successivo
Ristorante Ora D’Aria (Firenze)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu