Crostini di formaggio e birra scura

Gli antipasti sono, solitamente, quel luogo geometrico in cui un cuoco può sbizzarrirsi di più. Pochi sono i vincoli e le convenzioni che vanno rispettate.

Gli antipasti sono l’apertura delle danze, il piatto nel quale il cliente si aspetta più divertimento e gioco.

A me piacciono molto, anche se spesso rinuncio a loro in funzione di un primo ed un secondo a mio giudizio sempre più sostanziosi.

Questo l’ho ripreso da una ricetta che compare sul libro Cuoche ribelli ma la conoscevo già. Ripresa, storpiata e snaturata.

Crostini di formaggio e birra scura

  • 1 bottiglia di birra scura
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 noce di burro
  • 150 grammi di Raclette o altro formaggio fondente

Mettere a scaldare a fuoco vivace la birra con la senape.

Far ridurre ad un quinto, ne deve restare veramente un goccio.

Abbassare il fuoco al minimo e aggiungere il formaggio tagliato in piccoli pezzi.

Appena è fuso spegnere il fuoco e aggiungere il burro, se volete una macinata di pepe.

Aggiungere un poco di questo formaggio sopra a fette di pane spesse un centimetro e appena tostate in forno con un filo di olio.

Rimettere in forno e appena comincia a fare le bollicine servire bollenti. Magari con la stessa birra ghiacciata che avete usato.

Raclette non ne avevano nel mio luogo di riferimento ed ho usato della fontina.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *