Tag: senape

Crostini di formaggio e birra scura

Gli antipasti sono, solitamente, quel luogo geometrico in cui un cuoco può sbizzarrirsi di più. Pochi sono i vincoli e le convenzioni che vanno rispettate.

Gli antipasti sono l’apertura delle danze, il piatto nel quale il cliente si aspetta più divertimento e gioco.

A me piacciono molto, anche se spesso rinuncio a loro in funzione di un primo ed un secondo a mio giudizio sempre più sostanziosi.

Questo l’ho ripreso da una ricetta che compare sul libro Cuoche ribelli ma la conoscevo già. Ripresa, storpiata e snaturata.

Crostini di formaggio e birra scura

  • 1 bottiglia di birra scura
  • 1 cucchiaio di senape
  • 1 noce di burro
  • 150 grammi di Raclette o altro formaggio fondente

Mettere a scaldare a fuoco vivace la birra con la senape.

Far ridurre ad un quinto, ne deve restare veramente un goccio.

Abbassare il fuoco al minimo e aggiungere il formaggio tagliato in piccoli pezzi.

Appena è fuso spegnere il fuoco e aggiungere il burro, se volete una macinata di pepe.

Aggiungere un poco di questo formaggio sopra a fette di pane spesse un centimetro e appena tostate in forno con un filo di olio.

Rimettere in forno e appena comincia a fare le bollicine servire bollenti. Magari con la stessa birra ghiacciata che avete usato.

Raclette non ne avevano nel mio luogo di riferimento ed ho usato della fontina.

Tag:, , , , ,

Polpette alla salsa di senape

A volte ritornano, e se lo fanno c’è un motivo valido. Le polpette piacciono al bambino e anche a me. Non contengono carne di cavallo ma son miste anche quelle.

Stranamente mi viene di farle quando c’è poco tempo, quando devo fare in fretta e per mia moglie è già tardi. Allora lei prende qualche verdura dal frigo e le scalda per cominciare a bloccare il morso della fame che si fa sentire nel piccolo stomaco di nostro figlio.

Io in cucina faccio velocissimo, ed è tutto velocissimo, fino a quando arriva il momento di produrre con il misto di carni e aromi le polpettine. Piccole per carità che sono più carine e veloci da mangiare. Grandi come delle piccole noci.

Polpette alla salsa di senape

La ricetta è più o meno quella delle altre polpette. Ma con qualche leggero cambiamento.

  • 200 grammi di carne di vitello macinata due volte
  • 200 grammi di carne di maiale abbastanza grassa macinata due volte
  • 200 grammi di salsiccia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaino di semi di cumino (in mancanza usate il finocchio) pestato
  • 2 cucchiai di senape dolce
  • 1 tazza di latte
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai di olio

Impastare insieme le carni e aggiungere l’aglio. Aggiungere anche il cumino pestato ed una presa abbondante di sale.

Formare delle polpette grandi come una piccola noce.

Scaldare una grande padella (dove entrino tutte le polpette) assieme ai due cucchiai di olio.

Mettere le polpette quando la padella sarà ben calda e smuovendola – non usate mestoli che schiacciate tutto – fate colorare tutte le parti.

Appena hanno perso il colore di carne cruda, a fuoco medio e ripeto toccatele il meno possibile, o meglio quando hanno fatto una bella crosta nocciola tutta intorno. Salate.

Appena saranno coloratissime e sentirete il profumo di arrostito toglietele e mettetele in un piatto.

Sgrassate la padella con un mezzo bicchiere di acqua e appena si sarà leggermente ristretta aggiungete la senape. Stemperatela ed aggiungete il latte. Appena comincia a rapprendere rimettete le polpette facendole insaporire per qualche minuto.

Mangiatele bollenti con le patate lesse e saranno molto buone.

Tag:, , , , ,