Giorno: 20 Agosto 2016

Burro al peperoncino

Che a me il sapore dei peperoni piaccia è oramai assodato. Sempre per la cena del post passato, per non lasciare nulla di intentato, ho preparato anche questo burro da aggiungere alla pasta per i più normali.

Che i peperoncini siano dolci o piccanti poco cambia, dipende dai gusti. Io avevo a disposizione due peperoncini rossi dolci, veramente tanto dolci e profumati che il mio fruttivendolo, detto Cartier, non ha saputo qualificare. Ha detto che “Erano li al mercato stamani e li ho presi, mi piaceva la forma e m’hanno assicurato che sono ottimi”

Avevo fatto tutto a modo e per andare a prendere il vino ho chiesto alla mia dolce metà di sformarlo per averlo a temperatura ambiente in tavola. Ne ha sciolto mezzo, poco importa.

Il colore che vedete li sulla foto non è stata alterata, si tratta del colore originale del burro al momento di essere messo in tavola.

Burro al peperoncino

ATTENZIONE: se utilizzate peperoncini freschi la conservazione sarà per pochissimi giorni, se utilizzate peperoncini secchi cercate di eliminare i semi e i filamenti. In questo secondo caso il burro avrà lo stesso tempo di scadenza del burro prima di essere unito al peperoncino.

  • 125 grammi di burro
  • 2 peperoncini freschi (piccanti o meno fate voi) di quelli lunghi più di 10 centimetri e molto polposi
  • sale quanto basta

Lavare i peperoncini e pulirli dai semi, dalle punte e dai filamenti interni.

Mettere il burro a temperatura ambiente e attendere che si ammorbidisca del tutto.

Mettere tutto quanto in un cutter e, scuotendolo e agitandolo, frullare tutto benissimo.

Passare il composto al setaccio e inserirlo in uno stampo a far prendere di nuovo temperatura fredda.

Tag:, ,