Pasta mista ai porri e pecorino semistagionato

La prima volta che lo feci ricordo che provai le stesse emozioni, pensa te, di quando giovane imberbe acquistai e portai a casa il mio primo giornaletto dai contenuti non adeguati per la mia età ma pienamente adeguati rispetto a ciò che ne avrei dovuto fare.

Preparando questo piatto avrei contravvenuto all’insegnamento di mia nonna, l’imperativo categorico, che mi aveva educato al non mischiare le paste con diversi formati perché poi si sarebbero cotte diversamente. Invece avrei dovuto attendere l’acquisto del medesimo formato e della medesima marca per poterla terminare.

Ho usato così paste di diverso formato e di diverse marche ed il risultato è stato ottimo; del resto come disse Grace Murray Hopper (matematica, informatica e ammiraglio): La frase più pericolosa in assoluto è: “Abbiamo sempre fatto così”.

Pasta mista ai porri e pecorino semistagionato

  • 300 grammi di pasta
  • 2 porri
  • 50 grammi di pancetta salata
  • 100 grammi di pecorino semistagionato
  • sale e pepe
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • 1 piccola noce di burro
  • prezzemolo abbondante (in deroga alla mia avversione)

Fare a cubetti piccoli piccoli la pancetta e metterla a rosolare con l’olio a fuoco moderato fin quando non diventa croccante. Toglierla e tenerla da parte.

Eliminare l’eccesso di grasso e tritare quindi i porri finemente e aggiungerli. Anche un po’ di verde mi raccomando.

A fuoco moderato e aggiungendo un pizzico di sale far stufare molto bene e a lungo. I porri dovranno essere una pappa.

Saltare la pasta cotta al dente nell’intingolo e fuori dal fuoco mantecare con il pecorino tritato finemente al coltello, il prezzemolo tritato anch’esso molto finemente e la pancetta croccante.

, , ,
Articolo precedente
Risotto alla mortadella e pistacchi con croste di parmigiano
Articolo successivo
Spaghetti al salmone

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu