Calamari grigliati in forno

“E lei ha avuto il coraggio di dirmi che i calamari l’annoiano!” e ho dovuto rispondere “Affogala o lasciala”.

Io e lui abbiamo un amore viscerale per i calamari. Ne mangeremmo in tutti i modi ma soprattutto grigliati.

Però, ahimè, nessuno dei due vive in campagna e dobbiamo grigliate in forno. Il risultato non è il medesimo ma ci accontentiamo.

Abbiamo fatto un pranzo, che era un po’ che non ci vedevamo, e gli ho preparato (a lui e agli altri presenti) quattro vassoi di calamari grigliati. Insalata e la Maionese di cui darò la ricetta la prossima volta. Nulla più.

Calamari grigliati in padella

  • 3 calamari medi a testa
  • pane grattugiato
  • aglio
  • prezzemolo
  • limone grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

Pulire i calamari anche della pelle.

Mischiare gli altri ingredienti. Per aglio, prezzemolo e limone grattugiato lascio libertà di quantità.

Di olio mettetene abbastanza da rendere umido il pane ma non da intriderlo.

Stendere su una placca ricoperta da carta da forno e unta e cuocere sotto il grill a 240/250 gradi.

Regolate di sale e pepe alla fine (a voi fuochisti spetta l’onere di assaggiarne un appena cotto prima di portarli in tavola)

, , , ,
Articolo precedente
Senape al miele
Articolo successivo
Maionese, peperoni secchi e aglio

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fill out this field
Fill out this field
Inserire un indirizzo email valido.

Menu