Gnocchi gratinati

Entrò come una raffica di vento in casa mia e da quel giorno nulla sarebbe stato più lo stesso.

Mia madre andò fuori di testa verso i trentacinque anni e cominciò a pasticciare e gratinare tutto di tutto.

Poi, come era arrivata, questo sua furia si attenuò e pasticciato rimase un aggettivo che veniva attribuito soltanto ai miei compiti.

Ma gratinato no buon dio, gratinato fu il pasticciato della seconda metà degli ottanta e andò a colpire soprattutto gli avanzi che venivano mischiati e rielaborati per essere messi in forno.

Centinaia di programmi televisivi pomeridiani che dibattevano sul tema “Gratinato è il nuovo pasticciato?”, l’hashtag più gettonato fu #gratinatoisnewpasticciato.

L’altra sera ho fatto lo stesso svuotando il frigo da quello che c’era. Buon Natale.

Gnocchi gratinati

  •  250 grammi di gnocchi
  • 100 grammi di pancetta affumicata
  • 1 grossa cipolla rossa
  • 100 grammi di rape saltate o spinaci
  • 1 confezione piccola di panna liquida
  • 60 grammi di formaggi misti grattugiati
  • 4 cucchiai di pane grattugiato

Tagliare a dadini piccoli la pancetta e farla tostare in padella a fuoco vivace.

Quando è cotta aggiungere la cipolla tritata molto piccola e fatela appassire sempre a fuoco vivace. L’umidità della cipolla vi aiuterà a non bruciare la carne.

Mettere a scaldare la panna e appena accenna il bollore spegnere e aggiungere tre quarti dei formaggi sciogliendoli bene. Aggiustare di pepe.

Cuocete gli gnocchi e scolateli. Mischiateli con la pancetta e cipolle e le verdure tritate.

Rovesciate gli gnocchi così conditi in una pirofila adatta al forno, e per dimensioni, e leggermente imburrata e coperta di pane grattato.

Quando li rovesciate nella pirofila fate in modo che in maniera disordinata rimanga qualche piccolo spazio tra gnocco e gnocco. Non pressateli, non cercate compattezze inutili.

Versate sopra la panna al formaggio cercando di far bagnare più gnocchi possibile. Andate a cercare quegli spazi vuoti.

Cospargete la superficie con il pane grattugiato mischiato al resto del formaggio. Aggiungete qualche piccolo fiocco di burro.

Gratinate in forno sotto al grill fin quando la crosta non sarà dorata.

, , , ,
Articolo precedente
Vongole al pomodoro
Articolo successivo
Ristorante Andreina (Loreto, Ancona)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu