Tag: birra

Crostoni ai porri e formaggio blu

Il crostone non è ne estivo ne invernale. Il crostone è per quando si vuol mangiare cose rustiche e bere birra ghiacciata.

Quindi è sempre adeguato.

Mi fan ridere quelli che parlano di un cibo da maschi o da femmine. Son dei coglioni.

Ciascuno mangia ciò che capita, quello che ha a disposizione in maniera maggiore e più facile. Uomini e donne, bambini son tutti uguali.

I porri riecheggiano nella nostra alimentazione e anche i formaggi erboranti. Verde e verde terra e… va bé. Abbiamo mangiato questa cosa qualche giorno fa e ci è parsa fin da subito, mentre la preparavo, interessante e importante per confermare il nostro rapporto d’amore, per verificare che i figli fossero davvero i nostri e per evitare di buttare cose che non ci fa piacere.

Crostoni ai porri e formaggio blu

  • 2 porri
  • 2 cucchiai di formaggio erborinato
  • 5 o 6 noci
  • 1 baguette (quella che serve in realtà)
  • 2 cucchiai di olio
  • 1/2 bicchiere di birra
  • sale e pepe

Tagliare finemente i porri e metterli ad appassire con una presa di sale e un po’ di pepe in una padella. Fuoco vivace.

Metteteci anche il verde, più verde possibile. Se non ce lo mettete è come se non aveste fatto nulla.

Deve essere veloce. I porri devono perdere il crudo ma non diventare pappa. Sfumateli con la birra e fate ritirare.

Spegnere il fuoco e incorporare il formaggio. Alla buona. L’importante non è essere precisi.

E aggiungete anche le noci tritate in maniera grossolana. Rinforzate di pepe ma non di sale.

Spalmate (ma è un termine improprio) il composto su mezza baguette e mettete in forno sotto il grill. Al massimo. Se bruciacchia meglio. Dal pane poi raschiate le parti bruciate.

Birra come se il vostro fegato, di notte e di giorno, non vi parlasse.

Tag:, , , ,

Polpette di carne al sesamo e birra

Ancora un piatto da offrire con gli aperitivi. In realtà è poca cosa ma il sapore che viene dato dall’olio di sesamo e dalla birra è estremamente piacevole.

Cerco di capire perché mi piace pesare a qualcosa da offrire assieme all’aperitivo quando viene qualcuno a cena.

La risposta che mi sono dato è che gli amici con cui hai concordato l’ora di arrivo non arrivano mai a quell’ora li. O arrivano prima o dopo e per questo preferisco aspettare a preparare i piatti per la cena proprio all’ultimo momento, nella maggior parte dei casi mentre loro sono li.

Mica tutto, quelle cose che è possibile. Cuocere la pasta o iniziare il riso sono le cose che mi vengono ora in mente, insomma tutte quelle cose che devono essere calde e non possono essere riscaldate.

Polpette di carne al sesamo e birra

Per molte polpette:

  • 300 grammi di macinato misto vitello e maiale (che non sia eccessivamente magro e che venga passato due volte)
  • 100 grammi di mortadella
  • 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio grattugiato
  • la scorza grattugiata di mezzo limone
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale e pepe
  • olio di sesamo
  • 1 bicchiere di birra chiara

Impastare bene tutti gli ingredienti esclusi l’olio e la birra regolando di sale e di pepe. Metterlo in frigo ricoperto di pellicola e lasciarlo riposare tutta la notte.

Prima dell’arrivo presunto degli invitati, una ventina di minuti prima, preparare le polpette. Devono essere piccole, diametro massimo 1,5 centimetri. Non vanno infarinatele che poi diventano troppo pesanti. Ricordate che è un aperitivo.

Pensate a 5 o 6 polpettine a testa.

Scaldare a fuoco vivacissimo la padella e mettere 4 o 5 cucchiai di olio di sesamo.

Far rosolare le polpette e poi sfumare con la birra.

Le polpette perderanno colore, voi insistete a fuoco altissimo fino a quando sarà evaporato tutto il liquido.

Riportate le polpette al bel colore dato dalla rosolatura ma facendo in modo che restino belle lucide. Scolatele bene senza asciugarle e fatele raffreddare leggermente.

Servite sopra una foglia d’insalata se volete con qualche goccia di tabasco.

Tag:, , , , , ,