Tag: Crostini alla salsiccia per le zuppe

Crostini alla salsiccia per la zuppa

Fare le zuppe è ripetitivo e le zuppe, meglio le creme o le vellutate è una rottura di scatole. Buone per carità ma che noia immonda.

L’unico modo per salvarle è fare dei crostini che diano il senso del peccato, come le vecchie suore nere di Guccini, dei crostini che entrino in contrasto con queste zuppine calde e confortanti in inverno e bollenti e inappropriate in estate (ma quando le chiedono le chiedono) e vi facciano dire: “Visto!”

Visto che? Visto che le zuppine son pure e caste nonostante il burro e che queste cose croccanti e cariche di peccato ci piacciono tanto?

Ecco, qui troverete il grasso maiale e l’aromatica cipolla lasciata cruda e tagliata molto fine (senza ridurla a purea). Dopo, con mia moglie, ci siamo baciati con passione e abbiamo insegnato ai bambini a fare la concchetta per sentire se il fiato puzza. Hanno detto di si, che puzzava di cipolla.

Crostini alla salsiccia per la zuppa

  • 2 salsicce
  • 1/4 di cipolla rossa
  • 1 chiara d’uovo
  • pane in cassetta

Tagliare la cipolla finemente, in piccolissimi cubetti. Non riducetela a purea che altrimenti diventa molto invasiva.

Impastatela assieme alle salsicce per bene.

Sbattete la chiara quasi a neve, in ogni caso dovete rompere i legami che la fanno restare moccicosa.

Spennellate il pane in cassetta, solo le parti che toccheranno la salsiccia, e poi formate dei tramezzini mettendo uno strato di mezzo centimetro di salsiccia tra due strati di pane.

Ungete lo strato esterno leggermente e infornate a 200° stringendo i tramezzini tra due placche leggermente unte.

Quando saranno cotti lasciateli raffreddare brevemente poi rifilate del bordo (che trangugerete lesti) e tagliate a cubetti.

Tag:, , ,