Tag: Soddisfare i bisogni dei figli: Pasta sfoglia e Wurstel

Soddisfare i bisogni dei figli: Pasta sfoglia e Wurstel

Guardavo con mio figlio una vecchia puntata del programma di Lorraine Pascale su Youtube che ero andato a ripescare a caso dopo che mia moglie aveva sostenuto, in pubblico, che la ragazza non era un gran che sia come cuoca che come donna. Su un punto posso essere d’accordo ma sull’altro non transigo. Lei è un’ottima cuoca 🙂

Fulmini e saette, non poteva passarla liscia e così con in braccio il ragazzo apro il computer e la smentisco. Mio figlio vuol vedere la puntata attratto dai colori dei piatti e io pure. Lei preparava dei classici involtini pasta sfoglia e salsicce.

“Li voglio mangiare anche io. Me li fai babbo?” dice lui. A me la pasta sfoglia non piace troppo ne comprata e neppure fatta in casa. Una cena così mi avrebbe fatto venire il mal di pancia. Ma i bisogni dei figli, si sa, quando è possibile vanno soddisfatti che fan più bene i si che i no.

Compro per me delle mozzarelle e insalata. Per mio figlio e mia moglie pasta sfoglia confezionata e würstel, i migliori che riesco a reperire.

Pasta sfoglia e Wurstel

  • 3 wurstel di taglia media
  • 1 confezione di pasta sfoglia
  • 1 tuorlo d’uovo
  • latte
  • paprika o curry (se piace)

Mi vergogno anche a scrivere ma questo è stato fatto.

Avvolgere i würstel, non eliminate l’umidità che li circonda, nella pasta sfoglia.

Per chiuderla aiutatevi bagnando il bordo con il tuorlo sbattuto assieme ad un poco di latte, per un tuorlo un paio di cucchiai son sufficienti.

Tagliare gli involtini in rondelle alte 1 centimetro e metterli in una placca ricoperta di carta da forno facendo attenzione che tra di loro ci siano un paio di centimetri.

Spennellare con l’uovo sbattuto con il latte ed infornare per 15 o 20 minuti nel forno  ventilato preriscaldato a 180°. Toglierli comunque quando sono dorati.

Mia moglie li preferisce caldi mentre io, se devo, e mio figlio li preferiamo freddi. Loro due ci hanno cenato, io posso tollerarli soltanto assieme ad un Americano o, meglio, ad un Negroni magari preparato da Luca Picchi.

Se vi piace potete passare i würstel, prima di avvolgerli nella pasta, su della paprika dolce o piccante o su del curry. Io, se proprio devo, li preferisco così.

Tag:, , , , ,