Crema di finocchi e aringhe

Era un po’ che non usavo l’aringa. Faccio per la prima volta caso che al mercato davanti ad un barchino c’è una coda sproporzionata, da fare invidia agli altri e da causare ritorsioni, blocchi o bucature delle gomme.

Guardo e ci sono effettivamente blocchi di baccalà salato e anche già dissalato, acciughe di ogni risma e la cassetta di aringhe coperta da carta cerata.

Nello stesso banchino formaggi di pecora e di mucca.

Una mano mi chiama. Uno spacciatore di vino della zona mi chiama e mi chiede se anche io frequento. Certo che si, ero venuto a prendere delle aringhe. Di che tipo mi chiede e, come poi risponderò alla signorina che mi serve, dico “Di entrambe”.

Quando spiego a qualcuno perché una si chiama da latte molti storcono la bocca. Sciagurati che non si proveranno mai ad assaggiare il latte del tonno.

Crema di finocchi e aringhe

per quattro persone

  • 1 aringa da latte
  • 1 litro di latte
  • 1 finocchio
  • 1 cipollotto
  • 1 patata media
  • sale e pepe
  • olio extravergine di oliva

Pulire l’aringa che non è facile ma trovate tanti bei tutorial su YouTube.

Mettere i filetti ed il latte dentro al latte e lasciarli marinare una notte.

Sgocciolare e asciugare. Battere al coltello tutto quanto dopo aver passato il latte in una padella antiaderente bollente per due minuti.

Fare una querelle per ciascun commensale.

Tritare i vegetali e metterli a cuocere tutti assieme con l’olio. el finocchio mettere anche le barbine.

Appena perdono il sentore di crudo aggiungere l’acqua e far andare fin quando la patata non si disfa.

Frullare il tutto e regolare di sale e pepe.

Quenelle al centro del piatto e crema attorno. Giro d’olio.

, ,
Articolo precedente
Gnudi (poi li condite come volete)
Articolo successivo
Fresca insalata estiva (Zuppa invernale)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu