Pasta al burro

Ora: ne avrò mangiata di pasta al burro e voi ne avrete mangiata quanta ne ho mangiata io e forse anche di più.

E mio figlio che resta a casa e io che prendo un giorno di ferie e resto in casa con lui a fare tutto quello che un genitore dovrebbe fare: guardare cartoni, giocare alla playstation e leggere tanti libri e fumetti.

Poi arriva l’ora di mangiare e dico “Faccio un po’ di pasta all’olio?” “Si, anche per me” poi vado a scolare e vedo quel blocco di burro salato e da li a “Babbo, è la pasta più buona che abbia mai mangiato” il passo è breve.

La pasta al burro è buona e facile da fare ma va fatta rarissimamente e in quel caso essere generosi di burro e di pepe. Non un pezzettino di burro ma tanto fin quando vela la pasta con una patina bavosa.

  • 300 grammi di pasta
  • 80 grammi di burro salato
  • parmigiano grattugiato
  • pepe nero

Mentre la pasta cuoce, meglio una decina di minuti prima, dividete il burro in due o tre pezzi e mettetelo nel surgelatore.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata e quando cotta scolarla bene mantenendo un po’ di acqua, un bicchiere sarà più che sufficiente.

Rimetterla nella pentola vuota e aggiungere il burro.

Girate con decisione ma facendo attenzione a non rompere troppo la pasta.

Se fate attenzione ad un certo punto si ricoprirà di questa bava. Aiutatevi con un cucchiaio di acqua per volta.

Aggiungete un po’ di formaggio grattugiato ma senza esagerare e continuate a girare.

Impiattate e impepate abbondantemente.

 

, , ,
Articolo precedente
Crostini maionese, parmigiano e cipolla
Articolo successivo
Frittelle di baccalà

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu