Fegatini di pollo flambé (come un mojito)

La prima volta che avevo fiammeggiato qualcosa mio figlio era rimasto a guardare affascinato da quelle fiamme che uscivano dalla padella.

Rimase li per tutti quei secondi infuocati e poi disse “Ma il fuoco non deve stare sotto?”

Allora ho deciso di rifiammeggiare qualcosa e avendo voglia di sapori rustici e confortanti ho comprato mezzo chilo di fegatini di pollo in macelleria.

Mi sono fatto aiutare a pulirli e per 15 secondi circa il mio aiutante non ha fatto una piega poi quando gli ho detto di separare il cuore dal fegato e gli ho fatto vedere come si fa mi ha guardato, ha deglutito e mi ha detto “Devo andare a mettere apposto i giocattoli”.

Si tratta chiaramente di qualcosa di improvvisato… perché mai mettere il lime grattugiato nei fegatini (perché vuoi imitare Corelli col suo Risotto al mojito… certo e chi devo imitare mia cognata?). Ma devo dire che il risultato è stato ottimo, oltre le aspettative tanto che stamani ne ho comprati ancora di lime e di fegatini per questa sera.

Fegatini al mojito

  • 500 grammi di fegatini di pollo
  • 50 grammi di burro
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 lime
  • 1 bicchiere di cognac
  • sale
  • pepe

Pulire i fegatini e passarli in acqua fredda corrente fin quando non sarà limpida.

Tamponarli bene con della carta assorbente.

Mettere il burro a spumeggiare in una padella assieme all’aglio schiacciato.

Quando sarà profumato aggiungere i fegatini e sempre a fuoco massimo far prendere colore.

Versare il cognac e fiammeggiare. L’alcol deve sparire.

Una volta evaporato un bel giro di pepe e regolare di sale. Aggiungere la buccia del lime grattugiata.

Servire bollenti con un poco del fondo di cottura.

Tag:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *