Pesche al vino

Questo non è cucinare, è mettere insieme prodotti che stanno bene assieme.

Anche senza andar a cercare prodotti di chissà quale livello il risultato è però ottimo. Non c’è scampo. Metto assieme tre ingredienti e via. Il giorno dopo c’è qualcosa di meraviglioso e fresco.

Lo facevano le mie nonne e poi mia madre, adesso lo preparo per mio figlio (cambiando qualcosa almeno fin quando non avrà compiuto qualche anno in più).

Ma io sono un rompiscatole e se quei prodotti di una certa qualità ci sono li compro e preparo con quelli. La differenza? Per certe cose abissale per altre indifferente. Abissale per quello che riguarda le pesche, indifferente per il vino che tanto viene storpiato dallo zucchero.

Pesche al vino

  • 8 pesche (nella foto le Saturnine o Tabacchiere che sono per me tra le migliori)
  • 1 bicchiere di vino bianco (acido più che potete)
  • 1 cucchiaio di zucchero

Lavate le pesche e tagliatele in un contenitore adatto. Non fate pezzi troppo piccoli.

Cospargere di zucchero e mischiare assieme al vino.

Far riposare in frigo almeno un giorno scuotendole di tanto in tanto.

Per chi vuole una fogliolina di menta tritata grossolanamente.

Ottime da sole o con un gelato fior di latte o crema.

Per il bambino non metto il vino e aggiungo un cucchiaio o due di succo di limone.

, , ,
Articolo precedente
Ristorante Uliassi (Senigallia, Ancona)
Articolo successivo
Pasta con i peperoni

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu