Pasta con i pomodori al forno

Asciugare mio figlio dopo il bagnato è sempre stato un bellissimo momento di gioco e intimità.

Lui si nasconde sotto l’asciugamano e mi chiede “Chi c’è qui sotto?”. Io rispondo dicendo un topolino grigio o un cinghiale imbelvito, uno scoiattolo rosso o un fungo porcino pieno di bachi.

Lui ride e mi dice “Noooo, sono io!” e potrebbe andare avanti per ore o almeno fino a quando non decide che è arrivato il momento di mettersi a saltare sul letto.

Se cercassi di fare tutto più velocemente di quanto lui desidera resterebbe deluso e io mi perderei questi momenti che ancora per poco mi lascerà condividere con lui.

Pasta con i pomodori al forno

  • 500 grammi di pomodori (i più dolci che avete)
  • 300 grammi di pasta
  • 6 cucchiai di olio
  • sale
  • 2 spicchi di aglio + 1
  • timo

Tagliate i pomodori lavati a fette alte poco meno di 1 centimetro. Lasciate buccia e semi.

Stendeteli in una teglia, sopra della carta da forno, assieme a fettine di aglio e timo.

Metteteli in forno a 60/70 gradi ventilato e con lo sportello lasciato aperto per mezzo centimetro.

Dovranno restare li per 3 ore o almeno fin quando la maggior parte dell’acqua se ne sarà andata.

Eliminate aglio e timo e frullate con metà dell’olio i pomodori per lungo tempo. Dovranno sparire bucce e semi.

Mettete l’altro olio in una padella e aggiungete lo spicchio di aglio. Fatelo rosolare poi eliminatelo.

Aggiungete la salsa di pomodoro e fatela restringere ulteriormente regolando di sale e, se volete, di piccante.

Aggiungete la pasta e saltatela velocemente.

, , ,
Articolo precedente
Hamburger di calamari
Articolo successivo
Pane, avocado e acciughe

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu