Crepes alla salsa mou e frutta

L’altra mattina mi sono svegliato con la voglia di fare colazione con le crepes, giusto per variare e non mangiare i soliti biscotti e paste confezionate.

E poi avevamo da finire un barattolo di marmellata di fichi fatta da mia suocera.

Poi al pomeriggio, essendone avanzate tre o quattro e non volendole buttare via, a fine pasto ho preparato questa ricettina improvvisata.

Come ho già detto tante volte io non adoro i dolci e quindi ho cercato di dare un sapore non eccessivamente stucchevole alla salsa giocando sulla cottura e la tipologia dello zucchero. Poi frutta per rinfrescare.

Crepes alla salsa mou e frutta

Per le crepes adatte a 3 o 4 persone:

  • 100 grammi di farina
  • 1 uovo
  • 150 millilitri di latte
  • sale

Sbattere l’uovo e aggiungere la farina setacciata, un pizzico di sale. Quando avrete una pasta liscia ed omogenea aggiungere il latte e amalgamare. La pastella deve essere piuttosto lente, regolatevi con altra farina o latte.

In una padella leggermente unta con del burro versare dei piccoli ramaioli e spanderli bene facendoli cuocere a fuoco medio.

Quando cominciano a comparire delle bollicine sulla crepes girarla.

Procedete fino ad esaurimento della pastella.

Quando fredde arrotolatele e tagliatele come dei tagliolini piuttosto grossi.

Per la salsa mou:

  • zucchero mascobado
  • latte intero (o panna liquida)

Non do le dosi, fatene quanta ne volete, quella che avanza si conserva in frigo, chiusa in un barattolo, per qualche giorno.

A secco mettere a sciogliere lo zucchero e fatelo caramellare, io sono arrivato al limite della bruciatura per avere un sapore più amarognolo.

Aggiungere il latte (o la panna) fuori dal fuoco. Attenzione che schizzetta.

Rimettere al fuoco e fate risciogliere lo zucchero portandolo alla densità desiderata.

Saltare nella salsa mou le tagliatelle di crepes e servitele come fossero spaghetti accompagnati da frutta fresca spezzettata.

La mia presentazione in foto è terribile ma c’era l’urgenza dettata da improvvisazione.

, , , ,
Articolo precedente
Risotto zucchine e robiola
Articolo successivo
Ristorante Blend4 (Azzate, Varese)

Post correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserire un indirizzo email valido.
Devi accettare i termini per procedere

Menu